ITALIAN

Curriculum

Türel nasce in Turchia e va già da giovane in Gran Britannia, dove da’ vita a diversi progetti artistici in collaborazione con diversi comuni. In questi progetti lui tiene particolarmente alla partecipazione diretta del pubblico all’opera artistica o quantomeno che la tematica dell’opera dia uno stimolo al miglioramento della vita all’interno della comunità.

Türel nasce in un caldo giorno d’estate del 1972 a Izmir, in Turchia. Già nei primi anni i suoi genitori riconoscono in lui sia l’interesse per la pittura sia il suo talento. Perciò lo mandano già all’età di 5 anni a frequentare corsi di disegno e pittura. All’età di 7 anni i suoi dipinti vengono mostrati nel programma per bambini Gökkusagi (Arcobaleno) alla TV turca TRT. Incoraggiato dalla sua insegnante sig.ra Fusun Türen riesce a vincere tra i 7 e i 12 anni una serie di premi e trofei.

All’età di 18 anni Türel supera l’esame di ammissione all’Università Dokuz Eylulu, dove studia arti figurative. Durante lo studio lavora professionalmente come artista con il suo professore e mentore Prof. Karcioglu in uno studio per affreschi. Durante il lungo periodo delle vacanze estive viaggia in tutta l’Europa e raccoglie molti incarichi. Appena terminati gli studi, si trasferisce in Gran Britannia, dove continua ad accettare incarichi e comincia a creare progetti artistici con e per le diverse comunità.

Progetti recenti

Negli anni 2007 e 2008 tiene una mostra dal titolo “Hastings delight”. Questa era probabilmente in tutta l’Inghilterra la prima mostra di affreschi di gruppo. La mostra vuole riflettere l’armonia della città, per cui i motivi sono persone e edifici che hanno dato nel corso degli anni un’impronta particolare, come Elisabeth Blackwell, Thomas Brassey, John Logie Bair und Hastings Castle.

2008-2009

Türel fonda e presiede il programma artistico comunitario con il titolo “arte riciclata per le vittime della disoccupazione”. In questo progetto sono usati materiali destinati ai rifiuti. Ciò e avvenuto con la collaborazione di persone che avevano perso la propria occupazione nella crisi economica globale che dominava in quegli anni. Vi partecipano quaranta persone che imparano a prendere autonomamente decisioni e creano opere d’arte.

Luglio 2009

Türel organizza il primo concorso internazionale in Inghilterra di arte riciclata.

Agosto 2009

A Hastings ha luogo la prima mostra di Türel con il titolo “arte riciclata”.

Durante il suo soggiorno in Inghilterra cinque opere di Türel sono esposte in mostra permanente. Una di queste in una chiesa, tre in un museo e l’ultima nel municipio di Hastings. Türel ha vinto anche diversi premi, il più importante dei quali nel comune stesso di Hastings che lo ha dichiarato “Local Hero”

2010

Nell’anno passato Türel ha lavorato al suo nuovo progetto che porta il titolo di “il senso dei colori – riconoscere i colori con tutti i sensi”. La mostra che ne nasce permette ai non vedenti e ai videolesi di tastare e odorare le opere. Una descrizione audio dettagliata integra il tutto. Con questa mostra Türel vuole aprire ai non vedenti e ai videolesi la possibilità di interagire con la sua arte allo stesso modo in cui sono abituati in molti campi della loro vita, e cioè con l’aiuto degli altri organi sensoriali.

L’ispirazione per questo progetto gli venne dall’osservazione che nei musei e nelle gallerie è assolutamente vietato toccare le opere esposte, cosicché le possibilità per i portatori di questo handicap di godere dell’arte sono molto limitate.

Il contenuto della mostra sono la natura e gli animali. Da una parte la natura si offre con la sua molteplicità di colori in modo ovvio su questo tema, dall’altra Türel vuole richiamare l’attenzione sulle varietà animali del nostro pianeta minacciate di estinzione. Le opere sono state esposte in diversi luoghi: il 6 Novembre all’hotel Riva di Costanza, fino al febbraio 2011 nel centro internazionale per ciechi di Landschlacht in Svizzera. Più tardi la mostra sarà portata al Centro Ciechi di Friburgo e poi al Ristorante Blindekuh a Basilea.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Community Artist